Ricordi

Spread the love

Un muro, una serie d’immagini, disegni, fotografie, affisse su quelle pareti che hanno visto e vissuto tutto, che tengono assieme i ricordi e le memorie di una vita, dove ogni cosa appesa e sospesa, rappresenta una tessera di un puzzle, grande o piccolo che sia.

L’impressione, però, è quella che lo scorrere del tempo possa intaccare questa visione quasi romantica ed idilliaca, originando un progressivo declino e deterioramento, che cancella, spazza via senza distinzioni tutto ciò che è sorretto su quelle mura da un semplice chiodo, che non garantisce quella stabilità e sicurezza necessaria. E quando il muro si sgretolerà e i quadri cadranno, non resterà più nulla, o forse solo un ricordo in graduale dissolvenza. Ed è qui che subentra la OneUp-Art, che con il suo perfetto connubio tra analogico e digitale, permette di fermare il tempo, catturare l’attimo e di rendere immortale il ricordo, altrimenti destinato a svanire nel nulla più remoto.

Davide Costantini, ideatore della corrente artisitica OneUp-Art, ponte di collegamento culturale tra la Russia e l’Italia.

Lascia un commento